Scroll Top
VIA 1° MAGGIO 24 GORGONZOLA (MI) 20064
LA CLIMATIZZAZIONE SOSTENIBILE PER UN FUTURO PIÙ “FRESCO” E PIÙ “GREEN”
Il cambiamento climatico e la crescente necessità di adattarsi alle sue sfide ha fatto emergere l’importanza di trovare metodi di climatizzazione più sostenibili per i nostri ambienti. Man mano che le temperature globali continuano a salire, la domanda di raffreddamento per case, uffici e strutture industriali cresce parallelamente. E con questa domanda cresce anche il bisogno di soluzioni che siano sia efficienti dal punto di vista energetico che rispettose dell’ambiente. Con l’urgenza crescente di affrontare il cambiamento climatico e ridurre l’impronta ecologica, forme di raffrescamento più sostenibili e meno inquinanti come i sistemi di raffrescamento adiabatico e di destratificazione dell’aria emergono quali importanti alleati per garantire un futuro più fresco e decisamente più “verde”.

Impianti di Raffrescamento Adiabatico

Il termine “adiabatico” proviene dalla fisica e si riferisce a un processo che avviene senza scambio di calore con l’ambiente esterno. In altre parole, in un processo adiabatico, il sistema (che può essere un gas, un liquido o altro) non guadagna né perde energia termica dall’ambiente circostante.

Nel contesto della climatizzazione e dei raffrescatori, il raffreddamento adiabatico sfrutta il principio dell’evaporazione dell’acqua per raffreddare l’aria. Quando l’acqua evapora, assorbe calore dall’aria circostante, causandone un abbassamento della temperatura. Questo processo avviene in modo naturale e può essere utilizzato per raffreddare gli ambienti in modo energeticamente efficiente.

Gli impianti di raffrescamento adiabatico consumano significativamente meno energia rispetto ai sistemi di climatizzazione tradizionali, con una riduzione dei consumi energetici fino all’80% rispetto ai sistemi di climatizzazione tradizionali.

E, nonostante utilizzino acqua per il raffrescamento, sono sistemi progettati per minimizzare lo spreco, recuperando e riutilizzando l’acqua dove possibile.

Inoltre, a differenza degli impianti di climatizzazione tradizionali, non utilizzano gas refrigeranti (HFC, HCFC, CFC) sostanze che possono avere un elevato impatto sul riscaldamento globale.

Ricordiamo che per il funzionamento dell’aria condizionata vengono utilizzati gli idrofluorocarburi (HFC), una classe di gas fluorurati introdotti come alternativa all’uso degli HCFC (idroclorofluorocarburi) e dei CFC (clorofluorocarburi), per rispondere alle esigenze di protezione dello strato di ozono – come stabilito dal Protocollo di Montreal.

Gli HFC, essendo privi di cloro non sono dannosi per lo strato di ozono, ma si sono rivelati potenti gas serra, con un GWP (Potenziale di Riscaldamento Globale) significativamente più elevato rispetto all’anidride carbonica (CO2). Questo significa che, anche se presenti in quantità minori nell’atmosfera, hanno un impatto sproporzionato sul riscaldamento globale, evidenziando in modo ancora più marcato la necessità di soluzioni di raffreddamento più sostenibili e a basso impatto ambientale.

Funzionamento di ColdAir, il reffrescatore adiabatico brevettato daImpresind

Miscelatori – destratificatori d’Aria

In grandi ambienti come magazzini, capannoni o palestre, l’aria calda tende a salire verso l’alto, creando stratificazioni di temperatura. I miscelatori – destratificatori sono dispositivi che, grazie a speciali ventole, “mescolano” l’aria, distribuendo uniformemente il calore in tutto l’ambiente.

Questo tipo di sistema, riducendo la necessità di riscaldare o raffreddare eccessivamente gli ambienti, consente un risparmio energetico significativo e contribuisce a creare un microclima ideale per gli occupanti, in virtù dell’ottimizzazione delle differenze di temperatura tra il pavimento e il soffitto.

Inoltre si rivelano estremamente efficienti anche da un punto di vista dei costi operativi e della manutenzione dei sistemi.

In Impresind siamo specializzati in sistemi per il riscaldamento, il raffrescamento e la ventilazione di grandi ambienti industriali e agricoli che adottano tecnologie a basso impatto energetico e ambientale – come la nostra gamma di raffrescatori adiabatici COLD AIR e i miscelatori/destratificatori d’aria ELITURBO in un’ottica di contenimento dei consumi energetici e di rispetto per l’ambiente.

Applicazione di Eliturbo in capannone

Articoli correlati

Sistemi di riscaldamento, ventilazione e raffrescamento Made in Italy, per ogni esigenza di climatizzazione sostenibile e energeticamente efficiente.
P.IVA 09546400152
CAP. VERS. 250.000€

Dove siamo

VIA 1° MAGGIO 24
GORGONZOLA (MI)
CAP 20064
ITALY

contact us

Phone: +39 02 9574 1932
Mail: impresind@impresind.it