Impresind srlCondizionamento industriale
italiano inglese

Estrattori d’aria

ESTRATTORI D’ARIA PER IMPIANTO DI RAFFRESCAMENTO EVAPORATIVO COLD AIR

L’impianto di raffrescamento Cold Air prevede l’immissione di aria raffrescata nel locale e la completa evacuazione dell’aria esausta attraverso aperture naturali, porte, finestre, lucernari o sistemi di estrazione forzata. 

L’evacuazione di una quantità d’aria pari a quella immessa è indispensabile per garantire i rinnovi previsti, per garantire l’effetto di raffrescamento e per evitare l’aumento della percentuale di umidità relativa nell’ambiente.
Per evacuare l’aria esausta occorrono aperture naturali di circa 1 mq ogni 1.000 mc/h di aria.

Se le aperture naturali non sono sufficienti occorre installare degli estrattori d’aria per completare l’evacuazione dell’aria esausta.

EPA – modelli a parete/finestra – 10.000 – 13.000 mc/h
ETA – modelli a tetto – 10.000 – 13.000 – 20.000 mc/h
Serranda di sovrapressione
Ventilatori a 3 velocit�
Quadro elettrico remoto

Schema funzionamento estrattori d'aria Impresind

Schema funzionamento estrattori d'aria Impresind

Estrattore d'aria modello a parete EPA

EPA modelli a parete/finestra 10.000 - 13.000 mc/h

Estrattore d'aria modello a tetto ETA

ETA100-150 modelli a tetto 10.000 - 13.000 mc/h

Estrattore d'aria modello a tetto ETA

ETA200 modelli a tetto 20.000 mc/h

Quadro elettrico remoto per estrattore d'aria

Quadro elettrico remoto per estrattore d'aria

I nostri esperti termotecnici hanno aiutato
centinaia di aziende a
migliorare l'ambiente lavorativo, risparmiando.

Contattaci »

Per avere consigli o per un preventivo gratuito