Impresind srlCondizionamento industriale
italiano inglese

Il raffrescamento evaporativo: come funziona e perché conviene

Quando arriva il caldo, la produzione cala.

Raffrescamento Evaporativo e temperature ElevateAll’arrivo dell’estate tutti i lavoratori soffrono il caldo che si crea all’interno degli edifici industriali, particolarmente nei magazzini e nei locali di produzione dove non c’è l’aria condizionata come negli uffici.

Di solito la temperatura interna di un magazzino in estate è più alta della temperatura esterna e in un locale di produzione la situazione è anche peggiore perché si aggiunge anche il calore creato dagli impianti produttivi.

Questo calore genera un ambiente lavorativo ostile, poco produttivo e con un rischio di infortuni elevato.

Il primo pensiero potrebbe essere quello di aprire portoni e finestre per cercare di aerare l’ambiente. Molte volte questo non è sufficiente perché il caldo esterno non dà il sollievo sperato, in particolar modo se non “tira un filo di vento”.

“Si starebbe molto meglio se si alzasse un bel vento fresco per aerare” dicono i lavoratori.

Il problema

Come fare per garantire contemporaneamente i rinnovi d’aria necessari in un ambiente lavorativo industriale, rendere l’ambiente più vivibile, senza fare un investimento da capogiro e senza inquinare?

Ecco la soluzione: il raffrescamento evaporativo.

Raffrescamento Evaporativo Acqua per raffrescare ariaIl raffrescamento evaporativo permette di rigenerare l’ambiente interno all’edificio immettendo sempre aria nuova filtrata e contemporaneamente più fresca di 5-10°C della temperatura esterna, questo permette di sostituire l’aria calda e viziata all’interno dell’edificio con aria pulita e fresca.

Come funziona il raffrescamento evaporativo?

I raffrescatori evaporativi raffrescano l’ambiente interno facendo passare l’aria calda esterna attraverso dei filtri bagnati d’acqua, che sfruttando il principio fisico dell’evaporazione si raffredda, e la immettono nell’edificio tramite un ventilatore, questo garantisce i ricambi d’aria necessari in un ambiente lavorativo e tramite l’effetto “brezza marina” crea un ambiente ospitale in cui lavorare.



I raffrescatori evaporativi Impresind sono amici dell’ambiente.

I raffrescatori evaporativi sono ecologici, non usano gas refrigeranti ma solo acqua ed elettricità sufficiente per far funzionare un ventilatore.



Il costo di gestione è di circa €2 al giorno per raffrescatore.

L’installazione è semplice ed economica e si possono usare i portoni e le finestre già esistenti per la ventilazione necessaria per i ricambi d’aria. Se non si desidera o non si possono aprire i portoni e le finestre si possono installare degli estrattori d’aria meccanici per garantire la ventilazione e il ricambio dell’aria immessa in ambiente.

Il raffrescamento evaporativo è il futuro per il benessere dei lavoratori nelle industrie


Per maggiori informazioni tecniche e ulteriori vantaggi clicca qui.

Chiedi un preventivo per un affrescatore evaporativoPer un preventivo senza impegno o per metterti in contatto con un nostro consulente commerciale, compila il nostro modulo informazioni.


I nostri esperti termotecnici hanno aiutato
centinaia di aziende a
migliorare l'ambiente lavorativo, risparmiando.

Contattaci »

Per avere consigli o per un preventivo gratuito